Stefano Bertolini, in arte Butler, è un artista e designer milanese classe 1993. Mosso dalla passione per il disegno frequenta il liceo artistico Umberto Boccioni con indirizzo grafico-pubblicitario, ed è in questi anni che inizia una sua attività da freelance come decoratore su commissione, tutt’ora portata avanti con successo, che gli permette di dipingere murales per conto di negozi, ristoranti e asili, nonchè grafiche personalizzate per studi o enti privati.

Laureatosi al Politecnico di Milano in Interior Design ha avuto modo di approfondire le tecniche della progettazione e della comunicazione digitale. In occasione della XXI Triennale di Milano espone presso La Fabbrica del Vapore il progetto “Amerigo”, opera che sarà riproposta ai visitatori in occasione del Fuorisalone 2017 presso l’Isola Design District, al fianco di progetti realizzati con l’amico e compagno di studi Martino Scalabrino, ottenendo un riscontro del pubblico molto positivo.

In occasione di EXPO 2015 espone il proprio progetto di tesi nella struttura temporanea di EXPO Gate di piazza Cairoli a Milano e successivamente in una sala dell’Arsenale della Biennale di Venezia durante l’esposizione del 2016.

Dopo il conseguimento della laurea decide di ampliare il più possibile i suoi orizzonti frequentando così il corso di Advertising presso l’università UAL Central Saint Martins di Londra, città che lo ospiterà per otto mesi.

Tornato a Milano decide di continuare gli studi magistrali presso l’accademia di belle arti di Brera iscrivendosi al corso di Decorazione della facoltà di Arti Visive. Nel 2018 è uno dei sette partecipanti scelti per svolgere un workshop di un mese presso l’azienda Mantero Seta che lo vedrà impegnato nella realizzazione a mano di texture su foulard in seta.

Attualmente vive, studia e lavora a Milano.
Per ora.